Amo fare i soldi

Adoro i soldi! Amo fare i soldi!

Lettera di Daniele,il mio caro amico,

“Ci sono persone che pensano davvero che sia possibile creare la propria vita, una vita
che amano davvero e fanno del loro meglio per crearla. D’altra parte, ci sono persone che non pensano di poter creare una vita da amare, perché credono che le condizioni esterne dettino i risultati delle loro vite.

Per molto tempo ero tra quelli che pensavano che la vita sia una serie di eventi sui quali non abbiamo alcun controllo. Potresti non avere il controllo su molte cose della tua vita, ma hai il controllo sulla tua crescita personale. È sotto tuo controllo cercare e vedere cosa può funzionare per te e cosa no. La quantità di denaro che vuoi guadagnare è direttamente proporzionale al tipo di azione che fai, ed è sotto il tuo controllo.

Sono stato e sono un dipendente un po “ribelle”. Ti seguo se mi piaci e faccio il mio lavoro con amore e coinvolgimento. Ma nella mia anima sono contro me stesso e contro tutti se si attenta alla la mia libertà , se devo sedermi su una sedia per 9 ore, se devo prendere la mia pausa pranzo a una certa ora ,se devo mangiare in un certo periodo di tempo.                        Essere costretto ad avere un numero fisso di giorni di ferie all’anno, e ad andare in vacanza quando decide qualcuno… non godere la gioia di vedere la luce del giorno in inverno, non poter stare con la mia famiglia per le feste cristiane…non permettermi la libertà di godermi il bel tempo durante l’estate …risparmiare soldi ogni secondo … dipendere da qualcuno in quasi tutte le aree della mia vita…

amo fare i soldi

Quindi sì, amo i soldi. Perché odiavo la loro mancanza. Mi sentivo inutile, incapace e vuoto dentro. Avevo desideri, avevo salute, avevo tempo, avevo grandi sogni, sceglievo pero il tram al posto della metropolitana – era più economico, andavo direttamente in farmacia e chiedevo l’opinione del farmacista sul mio problema medico perché non avevo un dottore di famiglia. Ora chiamo un medico privato se ne ho bisogno

… sceglievo il cibo che costava di meno, mettendo la mia salute al secondo posto in questo modo. Ricordo che trascorrevo 10 minuti al supermercato per scegliere un certo tipo di formaggio, (alla fine compravo formaggio fuso, confezionato a fette, il più economico). Ora il criterio è : compro quello che mi piace. Provo più tipi, scelgo in 5 secondi e la prossima volta selezionerò in solo 2 secondi, perché so già quello che mi piace…

Per chiunque pensi che parlo troppo di soldi e della loro mancanza, non si tratta di quanto mi piace contare i soldi ,o quanto sono interessato dalle persone con soldi. Sono interessato alle opzioni e all’elevata qualità della vita. Di avere più tempo per me e per la mia famiglia. Sono interessato a persone che hanno imparato a guadagnare, perché voglio sapere come sono riusciti a portare la libertà nelle loro vite e come possono farmi avere la vita migliore, perché so benissimo, ne ho solo una . E preferirei fare tutto quello che io voglio,di godermi ogni giorno, rispettare il mio stile e i desideri ardenti, essere la mia versione migliore per me e per coloro che mi circondano.”

Daniele

 

Lavora con noi  http://www.chogan.it/iris/form_info_chogan.php