Albrecht Dùrer- Venezia

Albrecht Dùrer

albrecht durer

albrecht durer

Thurer,o Alberto Duro,pittore di Norimberga ,fortemente visionario,un genio guidato dal ambizione,a 23 anni, fa il secondo viaggio a Venezia ,nel 1506 .E ormai riconosciuto come un maestro di fama mondiale.

http://www.viaggio-in-germania.de/duerer.html

Lavora per i mercanti tedeschi dipingendo i muri esterni del Fondaco dei Tedeschi,una pala per la chiesa della comunità tedesca veneziana con la scena del martirio di san Bartolomeo,quadro che sembra che e andato nella possessione del imperatore Rudolf secondo .

A Venezia, Dùrer fece alcuni ritratti di nobili locali, maschili e femminili, e realizzò opere a soggetto religioso: la Madonna del Lucherino e il Cristo dodicenne tra i dottori.

L’opera più importante del soggiorno Veneziano è la Festa del Rosario,la pala per decorare la chiesa della comunità tedesca che viveva attorno al “Fontego dei Tedeschi”.Vi sono ritratti,in primo piano a sinistra papa Sisto IV ,e a destra l’imperatore Federico III , incoronato da Maria .A destra, accanto al paesaggio alpino,Dürer si auto ritrae con un cartiglio in mano.Il doge in persona,e il patriarca di Venezia, con la nobiltà cittadina, vogliono vedere la tavola. Il pittore ricordò come in quell’occasione il doge gli avesse proposto di diventare pittore della Repubblica, con un’ottima offerta retributiva.

 rialto ,fondaco dei tedeschi

rialto ,fondaco dei tedeschi

Cosi grande fu l’influenza veneziana per Dùrer che alcune lettere avevano parole in lingua veneziana del tempo. Infatti mote delle sue incisioni hanno influenze veneziane . La grande prostituta,incisione che racconta la caduta di Babilonia ,la donna seduta sopra la bestia, ha in mano un ,calice di vetro di Murano, l’influenza di Giogione, nelle sfumatura “calda ” del viso nei ritratti.
Alla sua volta inoculo ai pittori Italiani l’amore per la natura,le storie di Maria,e delle grandi passioni ,opere che saranno sempre proposte nel rinascimento italiano.

durer babilonia

durer babilonia

In Germania fu il primo che insegno le regole di matematica ,la prospettiva e ridusse
ad un regolare sistema l’arte del disegno e della pittura . Scriverà un trattato sulla
prospettiva nella pittura.
Dùrer ha un posto anche tra i tipografi,per le sue stampe in legno finemente scolpite.Alcuni pretendono che è un maestro intagliatore in ferro,per le sue medaglie a rilievo.Nel 1512 invento l’arte di intagliare ad acqua forte le lamine di ferro.
Fu uno dei quali perfezionò la pittura su vetro.Un vero professionista del intaglio del rame.

Un altro tema che interessò il giovane artista fu la nuova concezione del corpo umano elaborata in Italia .Già nel 1493 l’artista aveva infatti prodotto un disegno di Bagnante (primo nudo preso dal vivo dell’arte tedesca) e a Venezia poté approfondire, grazie all’abbondanza di modelli disponibili, i rapporti tra figure, nude o vestite, con lo spazio in cui si muovono.

Il più grande dei fratelli Bellini, Giovanni ,di età ormai avanzata,  ritenuto da Dürer “ancora il migliore” , aveva espresso la sua benevolenza e stima, andando a trovarlo e volendo acquistare qualche suo lavoro.  Bellini aveva elogiato pubblicamente il tedesco  in una lettera al Senato di Norimberga del 1524.

—————————————————————————————————————-

Ti può interessare anche…

I passaggi del  prezzo …..La materia prima,nel nostro caso il cottone ,e stato estratto dalla terra gratuitamente.Si paga solo il lavoro….

Io ho conosciuto l’azienda che da oltre mezzo secolo lavora in un modo diverso….continua a leggere…http://ipaddy.altervista.org/i-passagi-di-un-prezzo/