Archivio della categoria: regata

Venice ,the regatta

regatta

regatta

The international word ,regatta, comes from the Latin word aurigare – term used with the sense of race, which the venetians used with the sense of racing on boats.Every year,on the first Sunday of September, you can see along
the Grand Canal the regatta of Venice ,who is composed of two distinct phases : the historical parade and competitive regattas.
The first races are related to the “feast of Marie” (tradition says that some pirates kidnapped the young Venetian girls. Were soon chased by men who rowed furiously on their boats ,reached the pirates and free the young girls) .
But is possible that the race had even older roots.  http://dipoco.altervista.org/venice-carnival-marys-feast-days/

regatta

regatta

The races

Initially disputed on galleys, peatoni, barges, or agile boats with two or more rowing, today the four competitions are divided by age categories and by type of boat.It starts from the gardens of Santa Elena from the starting cord, called “spaghetti”and continue along the Grand Canal to the trainstation “Saint Lucia” where they turn around a stake driven into the middle of the Grand Canal. Then they return to the “machine”, a floating building situated in front of Ca ‘Foscari palace. In the past, the competition between boats took place in the section between the Lido island and Piazza San Marco.
Lalbo d’oro (the roll of honor) of the race refers to the winners of the competition. The prizes consist of money and flags, which replace the medals: red for first place, White for the second, (in the past it was celestial) for third place green, and blue for last.

The last flag was initially yellow with a pig painted, (considered a very little fast animal). The quarter place was granted with a pig alive. Its passage between the boats and spectators was a “thermometer of the Venetians to the government of the city”, and when these were not the most satisfying,the pig was acclaimed with whistles and shouts of “here is the mayor, long live the Mayor.” Is replaced  on 2002 with a pig in Murano glass.

regatta the doge

regatta the doge

The historical procession.
Is the parade of multi-colored sixteenth century boats, with gondoliers in period costume, carrying the Doge,the Dogaressa, Caterina Cornaro, and all the magistrates and important people of Venice.
Commemorates the welcome given in 1489 to Caterina Cornaro, wife of the King of Cyprus, who gave up her throne in favor of Venice.
In 1472 the eighteen year old Catherine goes to Famagusta, on the island of Cyprus, where the lavish wedding were celebrated . A year after the king died leaving pregnant the young widow. The following year his son died of malarial fever. Just twenty years she is crowned Queen of Cyprus. She remains on the island until 1489, when, at the request of the Venetian government, abdicate and return home.

gondolas races

gondolas races

Cyprus remained under the jurisdiction of the republic of Venice .She was awarded the title of “Adopted Daughter of the Republic” .It was appointed lady of Asolo, where he had the same powers as the Doge, calling at court poets and writers of the century: Giorgione, Lorenzo Lotto , Pietro Bembo. She became so famous that Titian painted her in a famous portrait.

Ca ‘Corner della Regina, built by the family of Catherine, is located near the Santa Croce district and overlooks the Grand Canal.

Bissone boat

Bissone boat

Once,the bissone,the boat that open the parade, goes on the back of the boat race. On board, the patricians with bows , shooting balls of clay (balote) to punish the most undisciplined participants of the race.

other items:  http://dipoco.altervista.org/see-other-items/

Venezia- Regata storica

Venezia,regata storica

Venezia,regata storica

http://dipoco.altervista.org/venice-the-regatta/

http://dipoco.altervista.org/venice-the-regatta/

 

 

 

 

 

Parola internazionale regata, deriva dalla parola aurigare -termine usato con il senso di gareggiare,che prende puoi il senso di competizione agonistica su barche . A Venezia, si può ammirare ogni anno ,nella prima domenica di settembre,   lungo il Canal Grande ed è composta da due fasi distinte tra loro: il corteo storico e, le regate competitive.
Le prime regate sono legate alla “festa delle Marie” (la tradizione narra che i pirati rapirono le giovane veneziane in età da sposare ma furono subito inseguiti dagli uomini ,che remando furiosamente sulle loro barche riuscirono a raggiungere e liberare le giovani).Ma e possibile che la regata abbia avuto radici ancora più antiche .http://dipoco.altervista.org/venezia-carnevalele-feste-delle-marie/

Le gare:

regata storica - gara dei gondolini

regata storica – gara dei gondolini

,Se inizialmente si disputavano anche su galee, peatoni, burchi, o su barchette agili a due o più remi,oggi le quattro competizioni sono suddivise per categorie di età e per tipologia di imbarcazione.
Si parte dai giardini di santa Elena d’avanti al cordone di partenza,chiamato “lo spaghetto”,
e si prosegue lungo il Canal Grande fino alla stazione Santa Lucia dove si gira intorno un paletto infisso nel mezzo del Canal Grande poi si ritorna fino alla “macchina” ,un edificio galleggiante davanti a ca’ Foscari. Nel passato la competizione tra barche si svolgeva nel tratto compreso tra il Lido e Piazza San Marco.
L’albo d’oro della regata si riferisce ai vincitori della competizione.I premi consistono in denaro e bandiere ,che sostituiscono le medaglie: rossa per primo posto,bianca per secondo,(nel passato era celeste) verde per terzo posto,e blu per ultimo.
Inizialmente l’ultima bandiera era gialla con un maialino dipinto,considerato un animale poco veloce. Ai quarti classificati veniva concesso in premio anche un maialino vivo. Il suo passaggio tra le barche degli spettatori costituiva un termometro dell´umore dei veneziani verso il governo della città, e quando questi non erano dei più soddisfatti, il maiale veniva acclamato con fischi e urla di “ecco il sindaco, viva il sindaco”. Viene sostituito a partire dal 2002 con un maialino in vetro di Murano.

regata - il corteo storico

bissone

Il corteo storico è una sfilata di imbarcazioni multicolori del cinquecento,con gondolieri in costume di epoca che portano il Doge,la Dogaressa,Caterina Cornaro,e tutti i magistrati e persone importante di Venezia.

Rievoca l’accoglienza riservata nel 1489 a Caterina Cornaro, sposa del Re di Cipro, che rinunciò al trono a favore di Venezia . Nel 1472 la diciottenne Caterina venne condotta a Famagosta, sull’isola di Cipro, dove furono celebrate nozze sontuose. Un anno dopo il re morì lasciando la vedova incinta .L’anno seguente morì anche il figlio di febbri malariche. A soli vent’anni viene incoronata regina di Cipro. Rimane nell’isola fino al 1489, quando, su richiesta del governo veneziano, deve abdicare e tornare in patria, e, per aver
mantenuto Cipro sotto la giurisdizione della città lagunare, le viene attribuito l’appellativo di “Figlia Adottiva della Repubblica”.Fu nominata signora di Asolo, dove ebbe gli stessi poteri del doge, chiamando a corte poeti e letterati del secolo: Giorgione, Lorenzo Lotto e Pietro Bembo. Divenne così famosa che Tiziano la dipinse in un famoso ritratto. Cà Corner della Regina, costruita per volere della
famiglia di Caterina, si trova vicino al sestiere di Santa Croce e si affaccia sul Canal Grande.

Leggi di più   http://it.wikipedia.org/wiki/Caterina_Cornaro

regata, il doge

regata ,il doge

Anticamente le bissone,barche da parata che aprono il corteo storico,andavano indietro alle imbarcazioni di gara .A bordo,alcuni patrizi muniti di archi, lanciavano palle di terracotta  (balote)  alle imbarcazioni più indisciplinate.

 

————————————————————————————————

Ti può interessare anche:                 Il denaro una nuova religione

Il denaro è diventato,prima ancora dei Fenici, il sogno della maggior parte delle persone sulla terra. I soldi sono diventati oggetto di culto per la maggior parte delle persone moderne .Gli abbiamo costruito più templi di tutti i templi delle altre religioni sulla terra insieme…..Leggi di più   http://ipaddy.altervista.org/il-denaro-una-nuova-religione/